Un bollente weekend tra la neve (Pt. 3)
Racconti / November 18, 2013

Provo qualcosa che non ho mai fatto prima e che penso di essere abbastanza inetto… Il sesso orale… Con le mani che spingono sulle cosce e l’Andrea che mi guarda con un espressione tipo “Che stai facendo?”, inizio un po’ intimidito. Inizio a leccare molto leggermente anche perché mi faceva un po’ ribrezzo, ma comunque ho deciso di provare lo stesso  perché si deve sempre seguire la regola, prima di dire che non ti piace almeno provalo. Comunque dopo l’inizio leggero e timido, inizio a prenderci gusto, perciò spingo la lingua più in profondità e la faccio muovere sempre più velocemente ed intensamente. Il movimento iniziale che faccio con la lingua è tipo quello che si fa quando si lecca un gelato, in quel momento dò un occhiata all’Andrea ma non mi sembra che gradisca più di tanto, mi chiedo il perché… Subito dopo mi ricordo che tempo prima mi era capitato di leggere un articolo che  in riassunto diceva questo -il comune movimento della lingua nel caso del sesso orale è sempre quello di muoverla come per leccare il gelato ma non è affatto la più efficace per produrre piacere dell’altro sesso, la più idonea e piacevole è quella…