La strada del sole
Horror , Racconti / September 5, 2013

La pelle si sarebbe lacerata, questa volta si. Il volto dell’uomo alla guida della macchina, di nome Rob, appariva contratto in una terrificante e orribile smorfia già da quando si era svegliato dopo un pisolino durato due o tre ore, precisamente dalle dieci all’una e mezza, proprio sotto il sole cocente in agosto. Non era la prima volta, per questo sapeva che la pelle si sarebbe lacerata. Precisamente era la seconda. La prima, circa venti estati fa, Rob se la ricorda ancora bene: aveva sedici anni, e poi prese una bella febbre. Da giovane però non beveva troppe birre e aveva il fisico, aveva guidato fino a casa, aveva incassato alla grande. Ricorda bene le piaghe su tutta la schiena e le spaccature sanguinolente Questa volta si sentiva male, peggio di quando aveva sedici anni. La febbre era arrivata in anticipo, anzi, lo aveva svegliato, per di più viaggiava da solo, senza nessun amico e in condizioni critiche. Aveva l’impressione di sentire gia qualche crosta dietro la schiena, appiccicata alla canottiera e grondate di sudore, sulle braccia e sotto le gambe indolenzite. Per fortuna, pensò neanche troppo stupidamente, non si era ustionato sul petto, più vicino al cuore. Sapeva solo…