Pronti a scrivere un romanzo? Arriva il NaNoWriMo!

October 7, 2010

Come ogni anno a partire dal 1999, si avvicina il National Novel Writing Month, più noto come nanowrimo. Si tratta di un evento creato dall’organizzazione no profit Office of Letters and Light per spingere le persone a scrivere un romanzo in 30 giorni, tra il primo e il 30 novembre.

Le regole sono semplici: ci si iscrive sul sito e si inizia a scrivere alla mezzanotte del primo novembre. Bisogna raggiungere le 50.000 parole (circa le dimensioni della Guida Galattica per Autostoppisti) entro la mezzanotte del 30 novembre. Tutti i partecipanti che riescono a scrivere almeno il numero di parole richiesto vengono proclamati vincitori, agli altri va comunque l’onore di averci provato.

Tutto qui: solo scrittura, senza concentrarsi sulla trama e sull’intreccio, senza stare a pensare troppo ai personaggi, senza limiti di genere (sono ammesse anche le fanfiction). Una furiosa prima stesura iniziata e finita nell’arco di un mese. I partecipanti possono preparare in anticipo materiali, sinossi, scalette, effettuare ricerche, ma non devono iniziare a scrivere il manoscritto prima del primo novembre. Non importa se le 50.000 parole compongono la totalità della storia, o sono solo le prime 50.000, l’importante è scriverle entro il 30 novembre.

A partire dal 25 sarà possibile caricare sul sito il proprio testo, per ottenere il conteggio ufficiale delle parole. I partecipanti sono divisi per aree geografiche (c’è anche l’Italia) e partecipano con la loro opera al monte parole totale della loro nazione.

Il tutto in un clima di competizione amichevole: vincono tutti quelli che scrivono il numero richiesto di parole, non c’è una valutazione sulla qualità dell’opera. E il premio in palio è la soddisfazione di avercela fatta, oltre a un badge da aggiungere, se uno vuole, al proprio sito.

L’organizzazione del NaNoWriMo invita i partecipanti a dire a quante più persone possibile che hanno deciso di accettare la sfida, in modo che le aspettative degli amici li spingano ad arrivare fino in fondo. Il sito e il forum del progetto sono pieni di storie, consigli e incoraggiamenti. Nel corso del mese molti scrittori si incontrano per sessioni di scrittura in compagnia, per spronarsi a vicenda e fare nuove conoscenze.

Ogni anno sono tentato di partecipare e ogni anno ho sempre preferito lasciar perdere, vista la montagna di altre cose che dovevo fare. Anche quest’anno ho una montagna di cose da fare, ma stavolta mi sono iscritto, ecco il mio profilo. Ho già iniziato a raccogliere le idee e buttare giù una sinossi. Il mio genere? Ovviamente la fantascienza! Potrete seguire la mia progressione su FantaStorie, dove pubblicherò i pezzi di romanzo man mano che li scrivo.

E voi? Perché non partecipate anche voi? Così potrete mettere a frutto le lezioni degli appunti di scrittura.

(per la cronaca, testo e titolo di questo articolo sono 459 parole, escluse quelle che si trovano in questa parentesi. Le ho scritte in circa 20 minuti. Potete iniziare a farvi i calcoli.)

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *